L’improrogabile mutazione genetica delle aziende

Parlando con le aziende è evidente lo stato di disagio, confusione ed anche approssimazione nei confronti dei cambiamenti in corso in ambito tecnologico, nel marketing e nella comunicazione.

Costantemente investite da statistiche ed informazioni generalizzate, all’interno delle aziende prende forma un approccio parziale e difensivo al cambiamento; le caratteristiche dei mutamenti che potrebbero dare un valore aggiunto alla propria attività non vengono affrontate.

Si passa dal velato rifiuto al voler considerare l’uso della rete e delle sue possibilità fino alla grossolana clonazione delle casistiche che i media mainstream tengono in superficie (forse solo perché sarebbe impossibile non parlarne).

Vale la pena fermarsi un attimo a riflettere: il rischio è quello di rimanere talmente distanti dal proprio pubblico e dalla propria concorrenza al punto da creare un difficile stato di crisi.

Ciò che sta diventando una naturale evoluzione nel marketing, nella comunicazione e soprattutto nel consumatore deve entrare obbligatoriamente nella cultura aziendale; non come adeguamento temporaneo ma come elemento sostanziale del DNA dell’azienda.

Questo è il momento per una riflessione forte.

Conseil Comunicazione – Andrea Ferrato

0 Responses to “L’improrogabile mutazione genetica delle aziende”



  1. Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: